sabato 13 settembre 2008

Incontri speciali a Framura


Voglio farvi partecipi dell'emozione di un tuffo in notturna dove la fortuna, l'intuito ed il mare si
sono uniti a farmi vivere un'esperienza unica.


video

Con gli amici Vittorio, Alessandro (Barbiero) e Isabella, si parte per Framura logicamente dopo avere aspettato il Barbiero per circa 1 ora (l'uomo importante si fa aspettare)......
Arrivati ci vestiamo e partiamo da dietro il porticciolo così da fare il giro completo ...
Qualche problema per Isabella sugli scogli e poi via, visibilità straordinaria (non per me ho la maschera appannata ...) cambio maschera e si sfila il lacciolo ....mannaggia stasera non è serata penso, mentre rimetto la maschera che continua ad appannarsi, finisco l'operazione lacciolo e finalmente,CI VEDO...

Piccoli polpi fanno capolino da ogni sasso,Vittorio li tormenta quanto basta e poi....illumina qualcosa..mi sembra ...impossibile...un barracuda ... richiamiamo l'attenzione degli altri dotati di macchinetta fotografica cosi da non essere ritenuti in narcosi a 15 metri....

Il Barbiero arriva come fosse trainato da uno scooter ...mi sposto verso il largo così da essere davanti al pesce per farlo rimanere in posa ...incredibile il pesce mi punta e di rimando allargo la mano per fermarlo... mentre istintivamente prendo aria per prepararmi all'apnea,l'istinto del cacciatore non si comanda ... sono in apnea, tengo la mano tesa mentre il pesce si avvicina sempre di più...chi fà pesca in apnea sa di cosa sto parlando, di quel momento in cui aspetti che il pesce si giri per spararlo (quante volte mi è capitato con i ragni-branzini), ma il pesce non gira viene diritto verso la mia mano, sono ancora in apnea ma la mia attenzione è rivolta allo splendido animale che ho davanti, so che non posso respirare dall'erogatore perchè sarebbe come spezzare l'incantesimo che si sta creando, lo guardo si avvicina ancora e quasi mi sfiora, sento la sua pelle a contatto con la mia mano, quasi come un cucciolo in cerca di coccole, è un attimo ...incredibile ....si struscia alla mia mano per tutta la sua lunghezza .... un colpo di pinna e si allontana, guardo la direzione ma ormai è sparito mi ritrovo con la mano ancora tesa ormai nel vuoto .... è finita.

Mi accorgo allora di essere ancora in apnea, posso respirare di nuovo, posso ritornare alla vita, pochi attimi... un lieve contatto tra due mondi.

Guardo gli altri e mi accorgo della loro soddisfazione, dell'incredulità per l'incontro fatto. Mentre io mi ritrovo ...a guardarmi la mano ......

Proseguiamo il giro, sono appagato, vediamo gronghi, murene, pesce ago...

Siamo ormai quasi arrivati ed ecco che nel cono della mia torcia appare l'inconfondibile sagoma di una corvina ...non è di grosse dimensioni ma è molto tranquilla si fà fotografare dal Barbiero(prontamente richiamato) in ogni posizione come una star, si ferma cambia posizione e alla fine ci saluta con un colpo di coda... pochi minuti e siamo a riva come al solito commenti sull'immersione appena fatta ...pacche sulle spalle e tutti a dire che C..O

Il Barbiero non aspetta neppure di asciugare la macchina per poter vedere le foto ...sono incredibili ma la cosa incredibile è che ha fatto una ripresa proprio mentre il barracuda sfilava accanto alla mia mano ...

Sicuramente un'immersione indimenticabile dove anche due modi diversi di andare in acqua si sono completati a vicenda ... sono convinto che se non avessi fatto apnea in quel momento il barracuda non si sarebbe avvicinato a me ma sarebbe fuggito.

Grazie a Vittorio per l'avvistamento , grazie al Barbiero e all'Isabella per le foto ed i video di una serata indimenticabile.

video


Grazie al Barbiero per il video

10 commenti:

Alex (Barbiero) ha detto...

E l'unica cosa che e rimasta ...il video la scheda si e bruciata managgia zozza ora l'ha un'informatico per vedere di recuperare le foto .....
vorrà dire che se non riesce bisogna riandare a trovarlo ciaooo

ilaria - anguilla elettrica ha detto...

Barbiero.....hai un brutto rapporto con la tecnologia ultimamente....secondo me ti ci vorrebbe un bagnetto non in quel di Lourdes ma in quel di Portofino...mi offro volontaria per accompagnarti!

gavry ha detto...

Grande BARBIERO l'importante è che qualcosa si sia salvato per non farci prendere per visionari....
GRAZIE mille .....

Vittorio (Archimede) ha detto...

Tutto sommato diciamo che si è salvato anche il racconto che aspettavamo e che doveva fare il Barbiero. Grande Ale, ancora una volta ci hai dato la polvere (dentro e fuori dall'acqua)!
P.s, anche per Ilaria,
complimenti per il nuovo blog ,per il post che è veramente bello , per l'omaggio al "Comandante"e per le iniziative vacanziere "cort distance" veramente interessanti.
Un abbraccio
Vittorio.

Primo ha detto...

Ciao Gavry, come ti capisco, a me è successa quasi la stessa cosa nel 70, con una leccia all'interno della scogliera di Marina di Pisa, in 3 mt d'acqua, cacciavo muggini ma mi apparve lei lentamente nel torbone della turbolenza dovuto ai marosi di quel giorno, mi fissò col suo grande occhio per un tempo interminabile, attenta. Per non toccarla con l'arpione dell'asta del mio sten, tanto era vicina e per non spaventarla, lo portai lentamente al mio fianco e cercai di godermi quel momento magico più a lungo possibile. Era immensa, sotto il pelo dell'acqua brillava tanto da sembrare illuminata di luce propria, mai visto da vicino un pesce così grosso, era preda fatta ma non sparai, poi si dileguò in un turbinio di bollicine e il ricordo del suo occhio, la sagoma e della grande coda che quasi mi sbattè sulla maschera sono ancora vivi in me, li hai risvegliati tu col tuo racconto. Da allora i miei fucili sono appesi al muro, si è rotto qualcosa dentro di me, non ho più sparato ad un pesce ma cerco di catturali ugualmente con la macchina fotografica, non so perchè!

ilaria - anguilla elettrica ha detto...

Primo ho letto il tuo commento tutto di un fiato....il tuo racconto mi ha così emozionato da farmi venire le lacrime agli occhi!!
Grazie!

gavry ha detto...

Primo hai fatto un racconto meraviglioso ...
Abbiamo pensato di fare sul forum una sezione dedicata ai racconti sia di immersioni sia di pesca in apnea ...
Se ne hai voglia SCRIVICI i tuoi racconti e le sensazioni sicuramente alcune sono comuni a tutti noi.....
GRAZIE....

Lidia_geco ha detto...

Nel leggere questi racconti, ovviamente tutti d'un fiato e con la pelle d'oca alta 3 metri, mi vengono in mente tante cose....e tanti pensieri....
A quante cose mi sono persa fino ad ora, se mai mi riuscirà di provare sensazioni simili sulla mia pelle (e non solo sentirle raccontare da altri), a quante persone ci sono con un amore così forte per l'immenso blu e tutto ciò che in esso esiste.....Però almeno di una cosa posso esser felice:ora posso parlare di queste sensazioni con persone che le possono comprendere.....
Un grazie a tutti voi!

ilaria - anguilla elettrica ha detto...

Gechino hai scritto un commento che mi ha lasciato veramente senza parole....mi hai fatto venire i brividi....parole bellissime!!

Lidia_geco ha detto...

Grazie mille anguillina mia! Ogni tanto, ma molto raramente, il gechino riesce anche a fare discorsi seri e soprattutto in assenza di grugniti!
A parte gli scherzi, è ciò che provo ogni volta che vi sento narrare qualche vostro avvistamento, o raccontare semplicemente di un'immersione...che splendida o no che risulti, vale sempre la pena di esser fatta!
E poi, finalmente, appunto, non vengo più presa per fatta, drogata o pazza se mi scendono 2 lacrimucce davanti ad un immagine del mondo sommerso!
Attendo con ansia la tua sezione di biologia, e, se vuoi fare un ragalo al tuo gechino, qualche conchiglia non starebbe male!
Bacioni