mercoledì 14 gennaio 2009

il pomodoro




Mi piacerebbe sapere a che famiglia appartiene e qual è il suo nome specifico di questo piccolo abitante del mare purtroppo lo scoglio come si puo vedere è privo di vegetazione a parte una piccola bavosa nella seconda foto il resto è nudo o ricoperto di sabbia premetto che non l'ho toccato nè con le mani nè con altro atrezzo (presumo sia ancorato allo scoglio).

3 commenti:

giano ha detto...

cara ili a te il cuesito dato che sei biologa spero che tu o cualcunaltro mi dia una risposta grazie ci vediamo in piscina.

ilaria - anguilla elettrica ha detto...

Il “pomodoro di mare” è l'attinia più facile da incontrare, per la sua abitudine di collocarsi su scogli e rocce vicinissime alla superficie.

Il suo colore è rosso vivo con i tentacoli più chiari, e può andare dal rosso porpora, al rosso bruno fino al marrone, in base all'età ed alle condizioni ambientali in cui vive l'esemplare. I margini del disco boccale e di quello pedale sono orlati di blu vivace.

Vive lungo la costa, sulle pareti rocciose della zona mediolitorale (caratterizzata da specie che sopportano o esigono brevi emersioni) ed infralitorale superiore (caratterizzata da specie provenienti dalla zona mesolitorale inferiore e da specie costantemente immerse), lungo le banchine dei porti, negli interstizi, sulla superficie inferiore delle pietre in condizioni a volte diffici.
Il corpo è cilindrico, dal diametro di circa 7 cm, e può raggiungere i 6 cm di altezza. I tentacoli misurano circa 2 cm di lunghezza e sono piuttosto brevi, disposti a corona intorno all'apertura boccale.

Una caratteristica peculiare di questo organismo è la presenza di organelli urticanti situati soprattutto sui tentacoli e intorno alla bocca. Il corpo è costituito da 2 strati di cellule (epidermide e gastrodermide) tra i quali è compresa una sottile mesoglea acellulare.
All'interno del corpo vi è una cavità detta celenteron, che funge prevalentemente da cavità digerente, e si apre all'esterno attraverso una sola apertura che serve sia da bocca che da ano.

In sostanza, come quasi tutti i celenterati, l'attinia è uno «stomaco con i tentacoli» senza un apparato nervoso centralizzato ma disposto a «rete».

giano ha detto...

grazie per la rispota molto elocuente e dettagliata ora conosco meglio un altro abbitante del nostro mare,o chiesto informazzioni perchè è la prima volta da cuando faccio apnea che l'attinia o pomodoro di mare me la sono trovata davanti.