domenica 22 febbraio 2009

La cigliata di Calafuria

Finalmente oggi a CASA....finalmente oggi acqua salata!! Era già da un pò che non riuscivo a bagnare la muta...il meteo non è stato decisamente dalla parte di noi subbbacqui!

Insieme a Isabella e Vittorio (Gavry assente più che giustificato causa influenza) partenza per Calafuria...pit stop in autogrill e chi incontriamo?! Enrico Tech (sub-normali team)..Enrico ci hai promesso di essere dei nostri prossimamente..quindi ti aspettiamo!!

Come al solito la costa di Calafuria è un formicaio di subacquei...c'è chi arriva..chi va..e allora bene!! Ci prepariamo con calma e ora per me viene il bello...avendo la "zampetta" corta di solito affronto la discesa per arrivare al tuffo con mooooolta cautela...sapete com'è...d'accordo che mi chiamano anche tartaruga..però non vorrei trovarmi spalmata sullo scoglio rantolante invocando aiuto.....E invece a questo giro c'era il mitico Vittorio che come uno sherpa andava in avanscoperta per vedere qual era il percorso più adatto alla lunghezza della mia gamba! GRAZIE Vittorio!!
Ma veniamo al tuffo...ieri ci avevano detto che la visibilità era veramente scarsa (2-3 metri) invece le condizioni erano decisamente migliori rispetto al previsto..circa 8-10 metri...tenendo conto di quanto è piovuto in questo periodo non ci si può lamentare...

Come al solito la cigliata di Calafuria ci accoglie con le sue colonie di corallo rosso...guardandole mi tornano in mente i racconti dei corallari, mi immagino i loro "coppi" colmi di oro rosso. Ripenso alla leggenda che dà al corallo un'origine divina e mitica: i greci narravano che Perseo uccise Medusa; il sangue che continuò a sgocciolare dalla testa recisa della Gorgone si trasformò in corallo.

Ma ecco che spunta da un affranto una piccola perchia...mi dico..."questo pescetto è proprio fortunato ad avere una "casa" che ha un giardino di corallo...mica scemo!!"..poco più oltre due aragostelle fanno capolino....proseguiamo e nella parte più profonda della parete c'è un'esplosione di colore: corallo, Parazoanthus axinellae (margherite di mare), sparse qua e là le madrepore solitarie di Leptopsamnia pruvoti, Axinella polypoides (spugna a canne d'organo) colonie di Aplysina aerophoba (una spugna gialla)...e poi sui rametti di idrozoi una marea di esemplari di Flabellina affinis e Cratena peregrina...
Sembra passato un attimo...in realtà è ora di rientrare...sono stata talmente rapita dai colori che non ho avuto neanche il tempo di cominciare ad avere freddo...e allora bene!!






Il mare ci riserva sempre tante sorprese e anche questa volta è riuscito a stupirmi...anche questa volta mi ha lasciato senza fiato....

Grazie a Isa e Vittorio per la splendida mattina...ho veramente ricaricato le batterie!!

Voglio concludere questo post facendo i miei più cari sinceri e sentiti auguri di BUON COMPLEANNO al mio maestro subacqueo AGOSTINO (Spezia Sub) che domani compie gli anni

...Auguri Ago...grazie per avermi riportato all'acqua!!

8 commenti:

Vittorio (Archimede) ha detto...

Veramente una bella giornata. Anche io mi sono meravigliato della visibilità; era la nostra giornata o forse...Santa Isabella per i credenti ci ha dato una mano.
S.Ilaria non so quando cade, Vittorio non credo ci sia, al limite S.Vittore ma in questo caso ...meglio esser liberi!
Ah , non conoscevo la storia di Medusa, grazie Ilaria.
Un abbraccio a tutti
Ciao

gavriol ha detto...

AZZ...me la sono persa...
Alla prossima
Brava Ila bellissimo racconto...

ilaria (anguilla elettrica) ha detto...

Non sono molto pratica si Santi...
Sant'Ilario so che cade il 13 gennaio...ma sant'Ilaria non credo che esista..vediamo se i posteri mi faranno santa...

Primo ha detto...

Finalmente ce l'hai fatta a portare le tue pinne a Calafuria, e vedo che da come hai descritto il tuffo, ti è propio piaciuto. Qui chi ha un pò di vena poetica trova pane per i suoi denti! Sei molto più grande di quello che sembri:-) Brava.
Un abbraccio cordiale a tutti ma in particolare a Vittorio e Gavriol per i loro saluti. A presto, ciao

ilaria (anguilla elettrica) ha detto...

Ciao Primo!!
Sono proprio contenta di "sentirti"!!!

Ho letto sul tuo blog che ti stai allenando....sperando che Nettuno sia dalla nostra parte bisogna organizzare un tuffo insieme!!

Primo ha detto...

Ciao Ilaria, e si lo dite sempre ma non lo fate mai, e qnd lo fate non lo dite!!!
Cmq aspettiamo tempi migliori.
Con simpatia, ariciao :-) :-) :-)

ilaria (anguilla elettrica) ha detto...

Primo hai ragione...non ci sgridare!! :)

Lidia_geco ha detto...

Grande Anguillina! Splendida narrazione...è come esserci stata! e la prossima volta ci sarò!..!!-...!!
Anke a me è piaciuta la storia di Medusa! Vedi, si impara sempre qualcosa!
Un bacione grosso grosso a tutti!