lunedì 2 marzo 2009

Incontri all'EUDI

Faccio il seguito al post dell'Ilaria con una particolare attenzione al mondo della Pesca Subacquea ed al movimento dell''Apnea.
Veramente non so da dove iniziare tanti sono stati gli eventi e le manifestazioni che hanno caratterizzato questa Fiera e faccio fatica a dare un ordine a tutte le cose che vorrei scrivere.

Ci sono stati gli incontri con i campioni della pesca subacquea ed il resoconto della trasferta della nostra Nazionale in Venezuela con le sue luci ed ombre nel mondiale che comunque si è risolto come tutti sapete con il 2° posto a squadre dell'Italia, un successo dato dalla coesione dei componenti del Team (De Silvestri, Ramacciotti, Bellani) persone di una disponibilità estrema con tutti con consigli o solo per una battuta (non di pesca).
In questo contesto di estrema cordialità è stato presentato il Mondiale del prossimo anno, finalmente in Mediterraneo, che si terrà in Croazia nella baia di Lussino dove la nostra Nazionale giocherà in casa.
Sicuramente più consono l'Adriatico che l'Oceano dove gli Spagnoli erano nettamente favoriti, tanto per non fare nomi (Josepa Kerejeta abitava all'Isla Margarita e conosceva il campo gara davvero come le sue tasche).

I prossimi Europei saranno anche quelli in Mediterraneo e si terranno in Marocco e la speranza di tutti è la conferma dei risultati ottenuti dai nostri atleti e da tutto il movimento in primis dalla F.I.P.S.A.S. e da tutti i suoi Dirigenti con in testa il C.T. della Nazionale Marco Bardi, persona squisita e con una competenza umana e tecnica veramente invidiabile penso che buona parte del successo in Venezuela si debba proprio a Lui anche se non era in acqua per le sue doti di catalizzatore tra tutti gli atleti che sicuramente vedono in lui un vero leader.

E' stato meraviglioso il clima e la disponibilità di tutti dai campioni ai dirigenti delle varie federazioni e scuole tutti con lo spirito di migliorarsi e di fare dell'Apnea e della pesca in Apnea lo strumento per dare nuove prospettive alle antiche tradizioni.
L'incontro con i Record Men dell'Apnea è stato emozionante abbiamo ripercorso le loro imprese, i futuri impegni sportivi e divulgativi in particolare il grande Pelizzari finita la carriera agonistica curerà una serie di documentari per BBC e National Geografic sulle immersioni in Thailandia.

Gianluca Genoni ha spiegato il suo Record di statica che ha una valenza scientifica e non sportiva con il suo modo quasi dimesso nonostante le dimensioni riesce a fare sembrare semplice ciò che semplice non è.

Mentre Federico Mana ha ripercorso i suoi record di immersione in assetto costante in Egitto sia a rana che con monopinna, veramente in maniera sentita quasi si potesse essere accanto a Lui dal momento della capovolta alla riemersione, un narratore oltre che grande Maestro Yoga.

Ma la cosa più bella è stata che questi Campioni hanno condiviso con il pubblico le Emozioni che l'APNEA regala ad ogni immersione.

Le novità nel nostro settore sono state la nuova pubblicazione del mensile Pescare Apnea dell'Editoriale Olimpia e la presentazione da parte della Omer del mitico marchio del doppio pesce Sporasub una vera rinascita con pinne innovative e sicuramente da provare.

La Mares ha fatto la parte del leone in Fiera presentando la nuova linea mute e le nuove pale in carbonio per le pinne Razor inoltre si poteva provare virtualmente il Phantom 95 con puntatore laser.

Peccato per l'assenza di marchi storici come Cressi,Technisub e Seac che comunque saranno presenti il prossimo anno all'EUDI che si terrà alla Fiera di Verona.

6 commenti:

ilaria (anguilla elettrica) ha detto...

Anch'io sono rimasta colpita dalle pinne della sporasub...

Sono perfette per il "pescatore ciclista": questa tipologia di pescatore usa come mezzo di locomozione la bici...e allora basta mettere 2 attacchi look sotto la scarpetta della pinna e il gioco è fatto...il nostro eroe esce di casa già pronto con le pinne ai piedi!!

gavriol ha detto...

Però fanno molto Fico !!!
Mi piacerebbe provarle per vedere comme vanno ...

ilaria (anguilla elettrica) ha detto...

Sulla bicicletta o in acqua?!

gavriol ha detto...

Sulla bicicletta !!!
Puoi andare a pescare in bicicletta, ti porti dietro le pale e poi le monti quando sei sullo scoglio!!!
Miticheeee

Vittorio (Archimede) ha detto...

Da quanto avete girato direi che la bicicletta serviva a voi.
Vabbè che gli atleti pedalano anche a piedi ma...quanti chilometri.
Che dire poi: Gavry, fucile col puntatore laser ,...ci mettiamo pure un bel i-pod sub e musiche by Sergio Leone,...mi diventi spietato come Lee Van Cliff!!
Grande APNEA TRIBU', bravi Ale e Ilaria ,si vede chi ci mette l'anima ;e se la vostra non è un'anima candida sarà di certo almeno bagnata.
(lavata con perlana??)
CIAOOO

ilaria (anguilla elettrica) ha detto...

Effettivamente abbiamo pedalato parecchio...si può dire che abbiamo setacciato palmo a palmo i padiglioni...programma alla mano, seguito tutti gli avvenimenti più interessanti...insomma C'ERAVAMO!!

...per quanto riguarda l'anima candida non so..sicuramente è antischizzo!!