domenica 5 aprile 2009

il mulinello: i pro e i contro. Indispensabile sui fucili medio lunghi e su quelli corti

Ci sono parecchie cose e una moltitudine di accessori nella borsa di un pescatore in apnea a cui spesso non viene attribuita molta importanza,spesso infatti ci si concentra solo sulle più reclamizzate, forse per un risultato soddisfacente. Spesso succede che molti appassionati portino le loro attenzioni sugli attrezzi principali mettendo da parte dei particolari fondamentali.I n genere si guarda la funzionalità del fucile, la maschera che non si appanni e che non faccia acqua, le pinne, tanti portano l'attenzione principale sul fucile per alcuni un vero e proprio culto perche sono sempre alla ricerca del più potente che poi non sfrutterai mai in tutta la sua potenzialità. La pesca in apnea o l'apnea sono una distrazione e un rilassamento sia per la mente che per il corpo perchè quando siamo là sotto i cattivi pensieri spariscono, non si pensa più a nulla, perchè la sotto siamo solo noi e il mare. Ma torniamo all'attrezzatura e alla sua importanza, meno considerati ma fondamentali sono accessori come il mulinello nell'equipaggiamento del pescatore, non dovrebbe mai mancare. Il mulinello viene spesso sottovalutato perchè non tutti ne hanno mai avuto bisogno in maniera decisiva, diciamo anche che non tutti i fucili hanno il mulinello di serie e alle volte ci sono pescatori che non lo montano sul loro fucile. Il mulinello andrebbe sempre montato sul fucile tranne in alcuni casi dove sarebbe solo di intralcio per la pescata programmata.
Voglio raccontarvi cosa mi è successo nell'estate del 1998 e più precisamente nel mese di luglio: sono giunte finalmente le ore 16:00, esco dal lavoro vado a casa, una doccia veloce e poi prendo la sacca con la muta e tutto il resto e via a fare una pescata e più precisamente un cala sole, giunto sul posto e attraversato il ponte del frigido a Marina di Massa con il mio amico Rodo ci prepariamo e una volta pronti via in acqua, dopo qualche infruttuoso aspetto cambio tattica e mi prendo il corto da tana ma sullo scambio di fucile mi si presenta un cefalo di quasi 2kg, faccio un tiro di imbracciata e il colpo va a segno solo che non evendolo colpito in un punto vitale il cefalo ha cominciato a fare delle fughe verso il largo, tre tironi ben assestati e il pescione oplà se ne andato.
Morale...se avessi montato il mulinello di sicuro lo avrei messo nel carniere, da quel giorno ho sempre montato il mulinello su tutti i miei fuculi lunghi e corti.

1 commento:

francè ha detto...

sono daccordo giano è sempre meglio averlo ad esclusione magari della pesca in tana con fucili corti dove darebbe solo fastidio.......