sabato 2 maggio 2009

Codice di comportamento del pescatore in apnea

1) Impara a conoscere e riconoscere il mondo sommerso
La conoscenza dell’ambiente marino ti offre l’occasione di immergerti con la possibilità di individuare e valutare la fauna e la flora marina.
2) Immergiti sempre in condizioni di sicurezza
Prima di immergerti controlla il funzionamento della tua attrezzatura. Mantieni sempre il collegamento con la BOA SEGNA SUB. Evita di immergerti in condizioni fisiche precarie e senza l’assistenza di almeno un compagno di pesca. Acquisisci la conoscenza degli standards di sicurezza attraverso un corso federale di “Pesca in Apnea”.
3) Rispetta l’ambiente marino
Esegui una azione di pesca selettiva, rispettando le specie stanziali come la Cernia e la Corvina privilegiando le specie di passo, limitando la cattura a pesci superiori ai 300gr. di peso, per un massimo di 5 chili.
Non asportare nulla dal fondo. Mantieni inalterato l’equilibrio ambientale. Ricorda che un subacqueo moderno deve essere “ eco-compatibile”.
4) Recupera i rifiuti
Ricordati che il mare va rispettato anche dalle imbarcazioni: recupera e porta a terra i rifiuti che produci a bordo o che trovi in mare; usa l’imbarcazione nel modo più silenzioso possibile; valuta bene dove gettare l’ancora.
5) Rispetta le A.M.P.
Evita di immergerti nelle A.M.P. dove esiste il divieto della Pesca in Apnea.
6) Segnala situazioni di inquinamento marino
Se osservi particolari cause di inquinamento come versamento di idrocarburi, discariche abusive, condotte fognarie difettose, segnala la loro presenza alle autorità preposte.
7) Denuncia la pesca illegale
Denuncia ogni forma di pesca illegale, sia con l’uso di attrezzi individuali, sia con le reti, sia con l’A.R.A.
8) Informati sulle leggi vigenti in materia di pesca in apnea
Leggi le ordinanze di balneazione; cerca informazioni su Internet e sulla stampa; rivolgiti alla FIPSAS.
9) Partecipa attivamente alla difesa del mare
Aderisci alle operazioni di “pulizia dei fondali”. Collabora alle iniziative di censimento di specie ittiche.
10) Promuovi il rispetto per l’Ambiente Marino
Anche tu offri il tuo contributo per trasmettere agli altri la passione ed il rispetto per l’ambiente sommerso. Invita i tuoi amici a partecipare a questa avventura che è la pesca in apnea, frequentando i corsi di pesca e diventando pescatori responsabili e preparati.

Penso che questi 10 punti possano riassumere l'identità di un pescatore in Apnea moderno ed attento all'ambiente.

"Il Mare non ha paese, è di tutti, di quà e di là da dove nasce e muore il Sole"

5 commenti:

ilaria ha detto...

Penso che alcuni dei 10 punti di questo codice etico dovrebbero essere dei Comandamenti per chiunque!!


La frase di chiusura è semplicemente meravigliosa....è proprio vero....MARE NOSTRUM!!!

Vittorio (Archimede) ha detto...

Già, frase quanto mai azzeccata, anche se purtroppo il mare ,spesso, viene considerato non di tutti ma di nessuno dove quindi poter farci di tutto.

Muccio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Muccio ha detto...

Parole Sante!

Se posso aggiungere un'altra frase che mi ha fatto pensare:
"Non ereditiamo il Mondo dai nostri padri,ma lo prendiamo in prestito dai nostri figli"

gavriol ha detto...

Grande MUCCIO ...
Purtroppo tanti non ci pensano ma è proprio così....