venerdì 31 luglio 2009

La Tribù in movimento


La Tribù aveva inaugurato il mese di Luglio con il Decathlon Beach e l'ha finito alle piscine Villasport di Villafranca dove sono stati di scena battesimi subacquei con e senza bolle!

Grazie alla bella giornata di sole il complesso sportivo era stracolmo di persone ed in tanti non hanno resistito e hanno voluto provare la magia di respirare sott'acqua!



Ma la grossa attrazione è stato il MONOPINNA!
Grazie alla piscina olimpionica è stato possibile provare anche la sensazione di nuotare come un delfino!






Il pomeriggio è passato veloce e sono arrivate le 8 senza che ce ne accorgessimo!!

....e a grande richiesta Martedì 4 Agosto saremo di nuovo a Villafranca per regalare ancora nuove emozioni!

Intanto tutta la Tribù ringrazia lo staff di Villasport per l'accoglienza e la disponibilità!


martedì 28 luglio 2009

La Tribù in piscina a Villafranca



Anche durante la calura estiva la Tribù è sempre in movimento!

Venerdì 31 Luglio a partire dalle 16.30 noi della Tribù avremo la nostra tenda itinerante alla piscina di Villafranca.

Avrete la possibilità di provare il monopinna e le pinne lunghe da apnea ma potrete anche avvicinarvi al meraviglioso mondo delle bolle e provare l'incredibile sensazione di respirare sott'acqua!!

La Tribù vi aspetta!!

Apnea a Fiascherino

Ieri ho approfittato della mattinata libera per andare a farmi un bagnetto a Fiascherino...quindi di buon'ora ho preparato muta 5 mm, pinne lunghe da apnea (per quello che possono essere lunghe le mie pinne...) e macchina fotografica...perchè non si sa mai...metti che vedo un'orca non vorrei perdere l'occasione.

La strada che porta a Fiascherino offre un panorama spettacolare! Passando per Bellavista si vede tutto il golfo di La Spezia con al centro Palmaria, Tino e Tinetto, proseguendo lungo la strada, gli scorci della costa non hanno niente da invidiare a Portofino!

Neanche il tempo di arrivare sulla spiaggia ed ero già pronta! Mi tuffo e comincio a pinneggiare alternando nuoto in superficie con un pò di nuoto in apnea...che spettacolo! Mi sono bastate due capovolte per essere completamente rilassata! Cosa potevo volere di più? L'abbraccio del mare che mi cullava, il sole caldo sulla schiena....il paradiso!

Mi sposto sul lato sinistro della baia e mi ritrovo davanti un carosello di Beroe ovate..scatto qualche foto anche se non è stata impresa facile anche perchè mi volevo godere lo spettacolo!

Comincio a ritornare indietro, taglio tutta la baia per passare sul lato destro e cosa vedo?!
Un'oratella che gironzola indisturbata in 3 metri d'acqua!

E per finire un Anemonia viridis poco distante!

Mi cade l'occhio sull'orologio (l'ho messo perchè sapevo di perdere la cognizione del tempo...) ed è già più di un'ora che sono in acqua...è il momento di uscire e mentre mi avvicino alla battigia mi accorgo di avere un sorriso ebete sulla faccia (sicuramente qualcuno dirà...perchè di solito non è ebete?!...solo invidia...)..in fin dei conti è proprio vero che mi accontento con poco...mi basta tornare nella mia casa blu!

Direi che la settimana non poteva cominciare meglio!!

venerdì 24 luglio 2009

Apnea: le specialità

Prendo spunto dal bellissimo post di Willy per scrivere qualcosa sulle 3 specialità dell'apnea...visto che spesso c'è un pò di confusione tra l'una e l'altra.

Ci sono 3 specialità:
- Assetto costante
- Assetto variabile
- Assetto variabile assoluto "No limits"

Vediamo ora in cosa consistono.

Nell'assetto costante l'atleta raggiunge la massima profondità con la sola forza delle gambe per poi risalire allo stesso modo, senza poter toccare il cavo di discesa.

Nell'assetto variabile l'atleta dispone di zavorre del peso massimo di 30 Kg per raggiungere la massima profondità. La zavorra viene abbandonata sul fondo e l'atleta risale con i propri mezzi, essendo vietato l'uso di qualsiasi ausilio come palloni o altro.




L'assetto variabile assoluto "No limits" consiste nel raggiungere la massima profondità con l'ausilio di zavorre, senza alcun limite di peso. La superficie può essere guadagnata con l'aiuto di palloni.

domenica 19 luglio 2009

"Sopra e Sotto il lago" Lago d'Orta

Questo fine settimana sul lago d'orta si è tenuta la manifestazione "Sopra e Sotto il Lago", manifestazione (del tutto gratuita) dedicata a subacquei ed apneisti, organizzata da Gianluca Genoni.



Ci siamo presentati alle 10,30, giusto il tempo di iscriversi, guardarsi attorno e poi via a prepararsi. Alle ore 11,30 eravamo in acqua.

Prima volta che incontro Gianluca dal vivo. Sono rimasto colpito dalla semplicità e dalla sua pazienza. Oggi c'era la possibilità di fare discese in variabile e lui ad OGNI TUFFO scendeva insieme a noi attaccato alla slitta.
Esperienza stupenda. Non avevo mai provato il variabile ed è stato stupendo.
Le discese son partite da -15 fino ad arrivare a -40.



Personalmente mi son trovato benissimo fino a -35, il tentativo da -40 purtroppo, causa errata compensazione, è fallito. Appena ho sentito fastidio alle orecchie ho prontamente lasciato la slitta.



Potete vedere la mia espressione esaltata al termine della risalita.


Ed ecco l'altra portacolori del mio corso AA Martina che viene sparata verso il fondo e poi risale in scioltezza.












Cosa potrei aggiungere?? Sinceramente non sò. Una giornata che ricorderò a lungo.
Vi è mai capitato di uscire dall'acqua e pensare :" che giornata perfetta!"
Ecco oggi è stata LA giornata perfetta!

venerdì 17 luglio 2009

Tuffo di fine corso APNEA


Oggi pomeriggio ANDREA e DAVID hanno conseguito il brevetto di APNEA con didattica S.S.I. nella meravigliosa cornice di Porto Venere e precisamente in Cala Byron.



L'acqua era meravigliosa e dalla superficie si vedeva il fondo tanto che il pallone posizionato a 12 metri di profondità sembrava talmente vicino da poterlo toccare.





Dopo i primi minuti di ambientamento abbiamo iniziato con le capovolte per poi passare alle prime discese a 6 metri, fatta la prova di recupero dell'infortunato con eccellenti risultati ci aspettava il percorso subacqueo per raggiungere la profondità di 12 metri e i ragazzi non aspettavano altro: con una disinvoltura incredibile hanno raggiunto la meta e sono rimasti in posa per foto e filmati a cura della nostra regista di fiducia nonchè istruttore di assistenza ILARIA.





Alla fine, riposta la palestra, in barca ci siamo dilettati a fare apnea lungo le fantastiche scogliere sotto la Chiesa di San Pietro, purtroppo il tempo come spesso accade è volato e vista anche la perturbazione in arrivo abbiamo volto la prua all'ormeggio.



Da parte mia devo ringraziare Andrea e David per la dedizione e gli ottimi risultati raggiunti!

Mitici... Complimenti per il traguardo raggiunto e per gli altri all'orizzonte... avevo ragione!!!

ATTENTI a QUEI DUE!!

martedì 14 luglio 2009

Itinerari di pesca

A volte non sappiamo dove andare a pescare o meglio non conosciamo la morfologia dei luoghi dove vorremmo pescare.
Molti di noi cercano consigli sui posti "BUONI" da amici e conoscenti per cambiare o per provare nuove esperienze di pesca e a volte non si riesce a trovare nessuno disposto ad aiutarci.
Con questo post vorrei dare modo a tutti di dare una mano agli altri ed a se stessi indicando luoghi di pesca aspetti morfologici e arma migliore per la pesca indicando anche il tragitto per arrivare in auto.
In questa maniera potremmo sfruttare le esperienze di tutti visitando luoghi fino ad ora inesplorati e per creare quello spirito di gruppo che contraddistingue la TRIBU'

Inizio io :

FRAMURA
Arrivare a Framura è relativamente semplice basta uscire al casello di Deiva Marina e seguire le indicazioni vi sembrerà di andare in montagna ma il mare vi sorprenderà dopo un tornante.
Possiamo parcheggiare l'auto sopra il porticciolo o davanti la stazione nei mesi estivi il parcheggio è a pagamento ma in inverno è libero.
In inverno possiamo cambiarci comodamente nei bagni della stazione e fatto il sottopasso ferroviario arriviamo sulla spiaggetta, proprio davanti si erge uno scoglio che potremmo esplorare e che regala sempre belle sorprese con dentici e pelagici, il fondo è intorno ai 12 metri ma possiamo stazionare anche a quote inferiori data la morfologia del fondale che degrada in franata portandoci sempre sulla destra troviamo una scogliera dove sono frequenti incontri con saraghi, salpe, muggini, spigole.
E' possibile ogni tipo di pesca dall'aspetto alla caccia in tana, normalmente la visibilità è buona.
D'inverno non ci sono divieti particolari se non l'entrata del porticciolo mentre d'estate sono in vigore le disposizioni dell'ordinanza balneare, vista anche la presenza di molti appassionati di immersioni è meglio previlegiare l'alba o il calasole.


Alla prossima!!!

giovedì 9 luglio 2009

ATTENTI a quei DUE

Chi frequenta il FORUM della TRIBU' già li conosce anche se virtualmente...
E' giunto il momento di presentarli anche sul BLOG...
Andrea e David stanno finendo il corso di Apnea con eccellenti risultati ed a breve si cimenteranno nel corso di Pesca in Apnea....
A giudicare dalle catture le premesse ci sono tutte...




Sono già entrati a tutti gli effetti nella TRIBU'... visto il loro immenso amore per il MARE...

Grazie a Francè per il suggerimento al titolo.
Grazie a tutti i frequentatori del forum per averli accolti a braccia aperte!


Grazie soprattutto ad Andrea e David per la passione che ci stanno mettendo e per il fatto che la stanno condividendo con LA TRIBU'......



domenica 5 luglio 2009

Decathlon Beach


Con oggi si è conclusa la prima edizione del DECATHLON BEACH a Santo Stefano Magra.

Da Giovedì 2 Luglio a Domenica 5 Luglio, il parcheggio si è trasformato in una spiaggia con tanto di piscina, kinder parking, tavoli da ping pong, canestri per lo street basket...cosa si poteva volere di più!!

In tantissimi tra adulti e bambini hanno partecipato a questo evento...e secondo voi noi della TRIBU' potevamo mancare?! Certo che no!!
E quindi via con i battesimi subacquei per tutti i bambini e non solo...visto che anche i grandi non si sono fatti scappare l'occasione di provare la magia della subbbbacqueria!!
Insomma....nessuno si è tirato indietro...anzi non si riusciva più a farli uscire dalla piscina!!





Anche perchè non c'eravamo solo noi...ma anche gli istruttori della piscina della Quercia di Aulla per acquagym, acquabike e acquawalking e i maestri di canoa del circolo di Lerici!

Insomma è stato un lungo fine settimana all'insegna degli sport acquatici e del divertimento!!

Quindi grazie a tutti quelli che sono venuti a trovarci, in particolare a Federico e Giovanni!

Un ringraziamento doveroso va a tutto lo staff del Decathlon per il grande aiuto che ci hanno dato in questi giorni ed in particolare a Massimo, Stefano, Davide e Selene (Selene....ce l'hai promesso...ti aspettiamo!!)

Cos'altro aggiungere....al prossimo evento!!

sabato 4 luglio 2009

APNEA a FRAMURA


Lo scorso sabato avevamo fatto il primo tuffo in mare per il corso di APNEA SSI.
Oggi la conclusione di un percorso iniziato qualche mese addietro...



Le condizioni erano ideali e tanti erano i subacquei presenti chi con bombole chi in Apnea.
L'acqua cristallina faceva sembrare il fondo a 6 metri talmente vicino da poterlo toccare, in questo scenario abbiamo finito tutti gli esercizi previsti ed il percorso subacqueo che ci ha portato alla profondità massima di 12 metri e dopo quasi 2 ore di acqua abbiamo deciso a malincuore che dovevamo uscire, smontata la palestra e tolte le mute siamo pronti per il meritato riposo, felici per il traguardo raggiunto....




Un grazie alla pazienza di Ilaria che ci assisteva dal fondo e documentava tutte le fasi scattando foto e filmati.

giovedì 2 luglio 2009

Alla scoperta dell'Isola del Tino


L'estate è arrivata...o almeno così sembrerebbe guardando il calendario...e si pensa alle vacanze e dove andare, quali posti andare a scoprire...

Non serve andare tanto lontano...abbiamo vicino a noi un'isola tutta da scoprire che è il Tino; normalmente l'isola è aperta al pubblico nella sola giornata del 13 settembre, giorno in cui si festeggia San Venerio.
Invece quest'estate il Parco di Porto Venere, grazie alla preziosa collaborazione e disponibilità della Marina Militare e dell' Associazione Pro Insula Tyro, organizza una serie di visite alla scoperta del Tino che è è caratterizzata da una vegetazione lussureggiante: pino marittimo e macchia mediterranea fanno da cornice ad incantevoli paesaggi. Le ricchezze naturali presenti, una su tutti il tarantolino, il più piccolo geco europeo, hanno permesso di inserire il Tino all’interno della Rete Natura 2000, creata sotto l’impulso dell’ Unione Europea con lo scopo di difendere e tutelare le biodiversità. Di particolare interesse anche la zona archeologica, sita nei pressi dell’approdo, con i resti d’epoca romana e le rovine del cenobio medievale, testimonianza degli antichi insediamenti monastici. Il Parco di Porto Venere offre quindi la possibilità di andare alla scoperta dell’ Isola attraverso una serie di visite guidate.
Questo il calendario: venerdì 17 luglio, sabato 22 agosto, sabato 26 settembre.

Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione (orari e prezzi) è possibile contattare l’Ufficio Parco al tel. 0187/794823-885 o inviando una mail all’indirizzo ufficioparco@parconaturaleportovenere.it.