lunedì 31 agosto 2009

Fine mese....inizio settimana...


Guardando il panorama la settimana non poteva cominciare meglio!!
Nel tardo pomeriggio, un pò per staccare la spina e un pò per rinfrescarmi, sono andata a Fiascherino per fare un pò di snorkeling in totale relax!

A questo giro la mia attrezzatura era ridotta al minimo: pinne, maschera, snorkel, boa segna sub e macchina fotografica....ho lasciato a casa muta e piombi perchè avevo proprio voglia di farmi abbracciare dall'acqua senza nessuna barriera!

Infilo le pinne ed eccomi in acqua!! Aaaaaaaaaaaaaah!! Va già meglio!
Comincio a pinneggiare e vado verso il lato sinistro della baia: il fondale sabbioso lascia il posto ai primi scogli e cominciano gli incontri.
Due bavose ruggine decisamente vanitose stanno in posa (per fortuna si sono mosse poco...non è proprio facile fotografare in apnea senza piombi..)



Poco oltre vedo un polpo che però non ha voluto fare amicizia e si è rintanato in casa...vabbè sarà per la prossima volta...tanto ora so dove abita!
Arrivo alle Stelline nuotando un pò in superficie e un pò in apnea, mi diverto a raccogliere gli scheletri dei ricci....in fin dei conti io continuo a osservare il mare con gli occhi curiosi di una bambina...
...e poco più in là cosa vedo?! All'inizio ho pensato di essermi sbagliata...ma poi mi avvicino alla paretina e mi rendo conto di averci visto bene!
Gli idrozoi che rivestono lo scoglio ospitano una marea di Cratene peregrine piccolissime!



Sembra passato un attimo, in realtà è già un'ora che sono a sguazzare...devo ritornare nel mondo reale!!
....però non posso no fermarmi per un ultimo sguardo al mare


domenica 30 agosto 2009

Mytiliade


Mytiliade, giunta quest’anno alla sua seconda edizione, è una manifestazione turistico- gastronomica inserita nella programmazione regionale ligure come uno dei quattro eventi più importanti all’interno della rassegna “Sapori di Mare”.

Mytiliade 2009 si svolgerà dall’11 al 13 settembre a Lerici e sarà caratterizzata da numerosi eventi.
La manifestazione si aprirà ufficialmente con la presentazione da parte di tutti i soggetti coinvolti, in particolare il Comune di Lerici, la Regione Liguria, la Provincia della Spezia, Unioncamere. Si farà il punto della situazione attuale delle coltivazioni in mare e sulle prospettive di sviluppo. Verranno assegnati premi dedicati a varie figure professionali che si sono distinte nei “mestieri del mare” quali un pescatore, un mitilicoltore, un ristoratore e un giornalista.
In contemporanea sul lungomare di Lerici saranno aperti tutti gli spazi espositivi, nei quali verranno presentati i prodotti tipici liguri, come l’olio, il pesce, i muscoli, il pane, i vini ecc.

Nelle tre giornate si potrà assistere a dimostrazioni culinarie di grandi chef, presso lo stand principale allestito in piazza Garibaldi, si potranno assaggiare i vini e tutti i prodotti del territorio della Liguria, in particolare i mitili e il pesce preparati al momento. Ci saranno inoltre laboratori di lavorazione e conservazione del pesce.
Sarà possibile effettuare visite guidate agli impianti di mitilicoltura con il battello e poi proseguire per ammirare tutto il Golfo via mare.
Ogni giorno, presso il molo e di fronte al mercato del pesce, si terrà l’asta del pesce, presieduta dal noto e folcloristico pescatore “Brancaleone”.
I bambini potranno partecipare ad attività didattiche loro dedicate nelle quali verrà loro insegnato a riconoscere i vari tipi di pesce, impareranno a prenderli e a pulirli, proprio come fanno i pescatori.

Il giorno 13 settembre sarà caratterizzato da due momenti importanti. In primo luogo si svolgerà la fase finale del concorso “I muscoli de cà mea”, successivamente si chiuderà Mytiliade con il concerto di Beppe Gambetta in trio con Marco Fadda e Riccardo Barbera.
Il concorso, bandito su un giornale locale (La Nazione), permetterà a chiunque sia interessato di inviare la propria ricetta a base di muscoli, sia della tradizione familiare, sia nuove sperimentazioni. Le ricette inviate verranno poi selezionate e durante la serata finale verranno assegnati i premi alle migliori pietanze. Verrà inoltre presentato il libro di ricette finaliste dell’edizione 2008, pubblicato per l’occasione.

giovedì 27 agosto 2009

coppa BYRON

Sabato 29 Agosto alle ore 15 prenderà il via la traversata Portovenere - San Terenzo.
In gara saranno ben 160 nuotatori che rinnoveranno il mito dell'impresa che Lord Byron compì (forse) nell'estate del 1822 raggiungendo a nuoto la casa di Percy Shelley.
L'arrivo dei primi è previsto intorno alle 17 a San Terenzo ma il serpentone di nuotatori si snoderà per qualche ora lungo tutto il Golfo dei Poeti.

martedì 25 agosto 2009

Ginostra (ME)

Avete mai fatto una vacanza “estrema”?
Sì questo Thread lo inizio proprio così.
Io ero convinto di averne fatte diverse, ma quest'anno Ginostra, ha resettato tutti i miei canoni di vacanza estrema.
Io ed i miei compagni di apnea siamo partiti il giorno 16 da Milano:
-ore 7,00 Freccia Rossa fino a Napoli, arrivo ore 13,30
-ore 14,30 aliscafo da Napoli a Stromboli , arrivo ore 19,00
-ore 19,00 la barca di Frank International (un uomo troppo simpatico) ci porta a Ginostra.

Ore 19,20 siam lì, appena scesi dobbiamo affrontare la prima devastante salita che dal porto si inerpica fino al paese
dove troviamo ad attenderci Giovanna, la titolare del B&B, che prontamente ci offre dell'acqua. Vi siete mai resi conto di quanto è buona l'acqua quando si è stremati?
Osservando e girando per il paese ( 27 persone, un po' di turisti, 2 market , 2 ristoranti) ci si rende conto di quanto silenzio ci sia. Zero automobili, zero strade, zero illuminazione. Ci si ritrova automaticamente ad abbassare il tono di voce, quasi a sussurrare per non rovinare l'atmosfera.
Il tramonto è qualcosa di magico e la notte.......beh è ancora meglio;
si gira per le strade con la sola luce di torce elettriche, oppure con la luce della luna.
Il cielo è lì, sembra così vicino da poterlo toccare, basta mettersi con il naso in su per qualche minuto per vedere stelle cadenti, per osservare le costellazioni ( la nostra apneista e mentore Martina ci ha aiutato parecchio).

Arriva la mattina e l'unico suono che ci disturba è il ragliare dell'asino, ci prepariamo, andiamo a colazione e poi via direzione acqua. Gli spostamenti non son semplicissimi, si viaggia in assetto da trekking


con attrezzatura in spalla e zavorra in vita, si suda parecchio ma l'ingresso in acqua ci ripaga degli sforzi.
Acqua limpidissima e caldissima che ci costringe a non usare le mute (cosa che ci ha creato alcuni problemi con le meduse), con archi, grotte, tunnel. Tutte cose che lasciano i “marziani” come noi senza parole.






E poi non poteva mancare un'escursione sul vulcano! Affacciati alla “sciara del fuoco” (un lato dell'isola dove ogni giorno, ad ogni esplosione, lapilli e rocce rotolano fino al mare,
Uno spettacolo unico! Quasi inquitante!



Bastano 2 esplosioni ed un paio di “fumate” per farci capire chi comanda sull'isola.

E poi ancora l'escursione allo “strombolicchio”! Noleggiamo un gommone e via.
Una volta arrivati rimaniamo per l'ennesima volta senza parole. Una roccia, anzi sarebbe più giusto dire un enorme scoglio che spunta dal nulla.
Entriamo subito in acqua e troviamo sotto di noi una parete con 3 gradini, -15 -20 -24 e poi il blu, un blu come mai l'avevo visto prima, un salto nel vuoto che spiazza. Una parete verticale che porta giù, sempre più giù.



Questo è solo un piccolo riassunto, 7 giorni così intensi non si possono descrivere in poche righe.
Una vacanza come non ne avevo mai fatte, pesante, stancante, ma che rifarei domani, no anzi.........la rifarei ORA! Perchè ora a distanza di 2 giorni già mi manca e mi vengono le lacrime agli occhi se guardo le foto.
Colgo l'occasione per ringraziare i miei compagni:
Andrea (l'uomo pesce), Davide B (che ha messo alla frusta la monopinna) ., Davide F. (nostro amico/istruttore, è grazie a lui se siamo diventati così), Martina (unica ragazza del gruppo) che ci ha sopportato e che si è fatta valere con i suoi 17,5 metri e che ci seguiva in tunnel e sifoni senza batter ciglio.

Spero di non avervi stufato e spero di avervi fatto venir voglia di acqua salata! Di molta acqua salata!

Willy

venerdì 21 agosto 2009

Il Parco delle 5 Terre in APNEA


Il Parco delle 5 Terre è meraviglioso per il paesaggio fuori e dentro l'acqua e per la ricchezza di vita sottomarina se uniamo questo all'emozione di una discesa in Apnea è impossibile descrivere a parole la gioia dei momenti passati trattenendo il respiro per vedere i pesci come in un acquario.



Penso sia questo quello che hanno provato i ragazzi che si sono immersi oggi e che hanno passato 2 ore di vero godimento del mare e delle sue bellezze... non serve andare lontano per divertirsi, basta trovare un angolo di paradiso come Monterosso per ritrovarsi "SENZA FIATO" come bambini al Luna Park.








Un grazie ad Ivano del Lisca di Pesce per aver accettato questa idea di fare Apnea nel Parco e visti i risultati e la soddisfazione dei partecipanti sicuramente lo rifaremo più e più volte.

Grazie a Guido, Giano, Ale Zan, Andrea, Muccio, Matteo, Vito, Federico perchè nei loro occhi ho visto il mio stupore e la mia emozione.






Foto e Video ad opera di Ilaria che ci ha seguito e assistito.



Come sempre a fine immersione focaccia offerta da Ivano giusto per calmare la fame e poi via.... a mangiare davvero!!! ......

martedì 18 agosto 2009

Piscina naturale a Portovenere


Sabato 22 agosto dalle 15.00 alle 18,30 ritorna l'iniziativa una "Piscina Naturale" a Portovenere durante la quale il tratto di mare tra Portovenere e l'Isola Palmaria verrà interdetto al traffico marittimo creando una vera e propria piscina naturale.

I bagnanti avranno la possibilità di nuotare indisturbati potendo godere dello spettacolo offerto dal borgo di Porto Venere, dalla Chiesa di San Pietro e dall' Isola Palmaria!

Un'occasione da non perdere!

lunedì 17 agosto 2009

Federico Mana -100


Qualche tempo fa rispondeva così alla domanda su quali fossero i suoi futuri obiettivi in campo agonistico: "vorrei entrare nell’olimpo dei 100… essere tra quegli apneisti considerati alieni."

Federico è diventato un alieno!!
Nelle acque di Sharm el Sheick, il 15 Agosto, ha stabilito il nuovo primato italiano in assetto costante (il precedente era sempre suo a -90 m) strappando il cartellino a quota -100 m!!

GRANDE FEDERICO!!!

Da tutti noi della Tribù i più sinceri complimenti!!

Traversata a nuoto Lerici-San Terenzo

La seconda Domenica di Agosto come di consuetudine si è svolta a Lerici la traversata di nuoto non competitiva del "Golfo di Lerici", aperta a turisti e residenti.
La manifestazione, completamente gratuita, organizzata dai nuotatori Dino Ceppodomo e Bertella, con la collaborazione della pro loco di S. Terenzo, si è così svolta:
- ore 10,30 raduno presso l'Hotel Shelley del capoluogo;
- ore 11,00, saluto del Sindaco di Lerici Ing. Manuele Fresco e partenza.


Il tragitto prevedeva di costeggiare il golfo fino al centro della spiaggia di San Terenzo dove era ubicato l'arrivo ed un banco di ristoro organizzato dalla pro loco del paese.
Hanno partecipato 51 nuotatori tra cui alcuni giovani agonisti della provincia; tra i concorrenti anche un piccolo gruppo di pescatori in apnea lericini capitanati, scherzosamente, dal loro "decano", Gianni Nicolai, titolare del negozio di sola apnea e pesca in apnea "DallaColombina2" di Lerici.

Da evidenziare la numerosa presenza di spettatori!

Alla prossima edizione!

giovedì 13 agosto 2009

I pesciolini della Tribù


Con oggi si è concluso il corso di Snorkeling S.S.I. dei pesciolini Alice e Matteo e non potevamo non festeggiare questo loro traguardo che li ha trasformati in subacquei a tutti gli effetti...perchè scrivo così?! Perchè loro in realtà avevano già un'ottima acquaticità ed è bastato solo insegnare loro le "astuzie del mestiere".

...e quindi ecco Matteo mentre controlla Alice in apnea e poi mentre si prepara ed esegue la sua sommozzata senza pinne...quasi come i pescatori di perle polinesiani!



E non poteva mancare il video con la sua prova di apnea a ben 5 metri! Veramente bravissimo! Anche perchè non è da tutti nuotare sott'acqua senza attrezzatura!




Ed ecco la sirenetta Alice che scruta dall'alto il fondale, capovolta e zacchete...di nuovo in superficie.



...ed anche per lei c'è il video della sua sommozzata a 5 metri!



E per finire il video della nostra nuotata tra le Beroe ovate!!


martedì 11 agosto 2009

Con le pinne, fucile ed occhiali..


Non potevo non riprendere la canzone di Vianello anche se il fucile non c'è! Il massimo della nostra attrezzatura sono state una torcetta e le schede per riconoscere i pesci!

...perchè in fondo basta pochissimo per diventare esploratori del mare!!

E quindi preparata la boa segnasub che ci ha accompagnato durante tutti i nostri tuffi di snorkeling, indossate pinne e maschera, siamo partiti alla scoperta dei fondali della nostra zona insieme ai nostri pesciolini Alice e Matteo!

I nostri Cousteau in erba hanno esplorato in lungo e in largo la baia di Fiascherino, migliorando la loro già ottima acquaticità, imparando le regole per andare in acqua sicuri e scoprendo qualche curiosità sugli organismi marini!

E allora vai con la capovolta di Alice e la sua sommozzata mentre Matteo la osserva attento dalla superficie...ottimo sistema di coppia!






E mentre in questi giorni la gente è con il naso all'insù per vedere le stelle cadenti...noi eravamo sempre con la faccia nell'acqua...d'altronde dovevamo pur rispettare il motto della Tribù e poi perchè in fin dei conti il cielo dell'Homo sapiens subacqueo inizia dove finisce quello dell'Homo sapiens terrestre....

sabato 8 agosto 2009

Snorkeling ... una ... ri...scoperta


A volte le cose più semplici sono quelle che regalano emozioni ed incontri davvero eccezionali.
Lo snorkeling lo abbiamo fatto tutti, in fondo abbiamo iniziato così, andando in giro con una maschera, un boccaglio, le pinne ed un costume da bagno.
Cosa più facile non esiste per osservare il fondale e la vita nei primi metri, è questo l'inizio!....

Proprio lo snorkeling è la porta di entrata nel mondo dell'apnea, le prime sommozzate per vedere da vicino un pesce sono la scoperta che trattenendo il respiro riusciamo ad avvicinarci, a sfiorare un polpo o soltanto riusciamo a sentire il nostro cuore pulsare.


Proprio in occasione del corso Snorkeling lo stupore dei partecipanti e la loro meraviglia mi hanno fatto pensare a tutte le sensazioni ed emozioni che ci regala il contatto con l'acqua e le sue creature, in silenzio, cercando di... "ESSERE MARE PER QUALCHE ISTANTE"