lunedì 29 ottobre 2012

Le regole della fotografia subaqcuea

fotografia di Daniele Maggi
 
Nella sezione di Fotografia le regole della fotografia subacquea... per fotografi e modelle....
facciamoci 2 risate!!
 

venerdì 26 ottobre 2012

Resoconto Gara ... E' mancata la fortuna non L'impegno !!!

 
Fantastica giornata di sole e mare calmo con acqua torbida che ha portato tutti sul basso fondo.
Sono le 9,20 quando il giudice di gara fischia l'inizio.
Al via molti si dirigono a ponente alla ricerca di acqua più chiara verso il Ferale e la secca del Grimaldo mentre altri si dirigono a levante verso la secca del Ferro e le Rosse.

 
Il sottoscritto opta per levante verso le spiagge a centro campo gara per cercare qualche muggine o qualche branzino non passa molto e su un fondo di 7 metri al secondo tuffo di giornata mentre sono all'aspetto con "RAMON" il 75 mi sfila a velocità supersonica un muggine di circa 1 kg sparo e mi accorgo subito di averlo colpito basso nella pancia ... Azzz... dò sagola ma il pesce inizia a roteare strappando l'esile lembo di carne ... mentre risalgo le bestemmie si trasformano in bolle d'aria.
Ricarico e penso che è il secondo tuffo e sicuramente ci saranno altri incontri... niente di più sbagliato ... devono passare altri 120 tuffi con profondità dai 5 ai 12 metri per incontrare un altro pesce a cui sparare una salpa di buona taglia....
Siamo a 1 ora dalla fine della gara e sono all'agguato sul fondo con delle piccole salpe che mi circondano... cerco un punto a ridosso e mi metto all'aspetto ... le salpe sono a loro agio e non si preoccupano di me .. .dopo qualche secondo entra in scena una salpa molto più grande e diffidente ... la valuto sul mezzo chilo e aspetto di averla a tiro ... "RAMON" è pronto sono tranquillo il tiro è forzato per il 75 ma tanto vale tentare ... sparo e ancora come prima il pesce si strappa .... 2 tiri 2 pesci strappati non ricordo da quanto tempo non mi succedeva di strappare un pesce !!!... Azzz ... CAPPOTTO
 
 
Incontro il mio compagno di squadra DARIO anche lui "CAPPOTTO VISIVO" ... (non ha visto niente)... manca poco al fine gara sono le 13,20 ...
Il dado è tratto!!! ... salgo sul gommone ... una tazza di thè fumante mi accoglie e mi riscalda dopo 4 ore di mare e 149 tuffi ...
Alla fine pochissimo pesce in pesatura e di piccola taglia con alcuni pesci a limite di peso ...
Complimenti ai 18 classificati ...

 
ALLA PROSSIMA .... IL 4 NOVEMBRE A STURLA ..... la tribu' c'è ...

lunedì 22 ottobre 2012

Trofeo Vela e Motore



Non sono certo la persona adatta per raccontare la giornata di gara per il Trofeo Vela e Motore (valevole come gara selettiva)... quindi mi limito a postare qualche foto scattata durante le 4 ore di gara e la classifica finale.... per il racconto aspettiamo il Gavri!








mercoledì 17 ottobre 2012

Super branzino da 8 kg!


Con un pò di ritardo... ma non potevamo non dedicare un post a Maurizio che sabato mattina ha messo a cavetto (si fa per dire... viste le dimensioni... ) un branzino da 8 kg!
 
Complimenti da tutta La Tribù!

lunedì 15 ottobre 2012

Praterie di corallo a Bergeggi

foto di Stefano Frascati
 
L'autunno si sta rivelando periodo di scoperte e il Mar Ligure è lo scenario di questi incredibili ritrovamenti.
Dopo il relitto della nave romana a La Spezia, anche nel versante occidentale della Liguria è stata fatta una fantastica scoperta, questa volta legata alla biologia!
 
Negli anni '70 qualcuno era sceso fino laggiù, a -110 metri sotto il mare di Bergeggi (Savona), su quella secca chiamata 'i Maledetti' di Bergeggi perchè la leggenda parlava di grandi colonie di coralli: quello rosso, preziosissimo, quello giallo come l'oro, quello nero che si diceva portasse sfortuna. Era leggenda, perchè l'uomo, a quella profondità, avrebbe potuto scendere solo con bombole a miscela di elio, pericolosissime. Chi, 40 anni fa, si immerse nel buio dei 'Maledetti' a cercare l'oro rosso mai tornò in superficie. E la leggenda continuò per anni a essere tale. Oggi, su quei fondali, i carabinieri del nucleo sommozzatori di Genova hanno mandato Pluto, il robot subacqueo che ha trovato proprio le grandi distese di corallo, il corallo di Bergeggi. Profondo, e rosso.
Una scoperta straordinaria, quella dei carabinieri che hanno lavorato con l'Università di Genova, l'Ispra e il comune di Bergeggi nell'area marina protetta dell'isoletta del savonese: grandi colonie di corallo rosso di grandi dimensioni e densità ma anche tanti altri organismi che hanno bisogno del buio degli 'orridi' marini per riprodursi: il corallo giallo, il falso corallo nero e il rarissimo corallo nero. La scoperta è stata possibile grazie a Pluto, il robottino subacqueo utilizzato dai carabinieri per le ricerche a grande profondità. E' stata la telecamera di Pluto a rimandare le immagini straordinarie di un ambiente marino popolatissimo di pesciolini rosa, coralli rossi e gialli, gorgonie rosse e arancio, zoantidei viola e azzurri. Un valore, dal punto di vista scientifico, elevatissimo. Ma mettere la testa sott'acqua a quelle profondità, in una zona che dovrebbe essere straordinariamente protetta proprio per la rarità della flora e della fauna e per la limpidezza dell'acqua, ha portato anche a scoprire decine e decine di metri di reti da pesca che coprono, come un velo velenoso, le rocce e le gorgonie. Già le concrezioni di madrepora le hanno fissate agli scogli, qualcuna ha asfissiato goiovanissimi rametti di corallo, altre creano disegni geometrici dove la natura dovrebbe essere spettinata. Un danno enorme perchè il nylon sott'acqua resiste oltre mille anni e la rimozione, a quelle profondità, è onerosa e complessa. Nylon che soffoca gli organismi 'strutturanti' come le gorgonie, velenoso al punto che potrebbe danneggiare anche le specie ittiche come le cernie, i dentici e i pagari che negli orridi cercano rifugio sicuro. Per tentare una bonifica, un recupero e la salvaguardia dei 'Maledetti', i carabinieri hanno effettuato una prima rimozione sperimentale sulla 'Secca del Banano' in modo da predisporre protocolli di bonifica da presentare alla Regione Liguria il cui settore Ecosistema costiero vanta esperienze specifiche nell'ambito del progetto Mare Pulito. Tutto questo permetterà di richiedere un ampliamento del sito di interesse comunitario marino, proposta sposata dalla regione Liguria e dal Ministero dell'ambiente e adesso in fase d'esame a Bruxelles.

Fonte: www.ansa.it

sabato 13 ottobre 2012

Trovato relitto romano a sud di La Spezia

 
 
Un relitto romano è stato ritrovato nelle acque a sud di La Spezia, a 400 metri di profondità. A darne notizia al Salone Nautico Internazionale di Genova e' stato Guido Gay, titolare della Gaymarine, l'inventore del robot sottomarino Pluto. Il relitto, ha precisato Gay, si presenta intatto nel carico: anfore greco-italiche e oggetti di uso quotidiano. Le attività di recupero, per le quali sarà utilizzata la tecnologia Pluto, sono in corso di definizione con la Soprintendenza e saranno oggetto di un convegno in programma a Portovenere il prossimo 25 ottobre.

Il robot sottomarino Pluto, progettato nel 1981 e di cui esistono varie versioni, è stato acquistato dalle Marine Militari di diversi Paesi. Appassionato velista e amante del mare, l'ingegnere-inventore-imprenditore Guido Gay è anche noto come ''cacciatore di relitti''. ''In realtà è errato - commenta - perchè tutti i ritrovamenti che faccio sono fortuiti. Avvengono durante l'attività di sperimentazione delle mie apparecchiature. Abbiamo messo a punto per esempio un sonar particolare che consente dalla superficie di vedere in profondità i fondali. Quando si trova un'anomalia si può poi andare a vedere di cosa si tratta''.

L'appuntamento in piscina raddoppia!



Da questa domenica riprende anche l'appuntamento domenicale alla piscina della Venere Azzurra!
 
Tutti ai blocchi di partenza alle 20.30!
 
Un'altra possibilità di allenamento tutti insieme, con la possibilità imperdibile di avere  corsie a nostra completa disposizione!
 
 
 
Ricapitolando gli appuntamenti con l'acqua clorata:
 
MERCOLEDI' c/o piscina di Sarzana dalle ore 21.30
DOMENICA c/o piscina della Venere Azzurra dalle 20.30

giovedì 11 ottobre 2012

Science of Diving

 
 
Si avvicina il periodo invernale e anche se si continua ad andare in acqua, con le giornate che si accorciano e con l'arrivo dei primi freddi le possibilità di bagnare le pinne si riducono per forza di cose!
 
Il mio primo istruttore mi diceva sempre "l'attrezzatura non si ripone... nemmeno d'inverno"... e per tanti subacquei questo è vero grazie alle mute stagne che permettono di andare in acqua anche con temperature rigide... per altri diventa più difficile non avendo ancora l'attrezzatura adatta...
 
Quello che però accomuna tutti i subacquei (sia quelli che si immergono12 mesi l'anno sia quelli che fanno 12 mesi l'anno) è il fatto di cercare mantenersi sempre aggiornati.
La maggior parte mantengono il contatto con l'acqua frequentando la piscina... un modo per migliorare ed affinare l'acquaticità ma anche per allenarsi (già tantissime volte abbiamo sottolineato il fatto di quanto sia fondamentale per i subacquei essere in un buono stato di forma).
Ma bisogna mantenere allenata anche la mente e l'addestramento teorico!
A questo ha pensato S.S.I. quando ha lanciato il nuovo programma didattico SCIENCE OF DIVING che si articola in 5 sessioni teoriche:
  • Diving Physics: La fisica, Le leggi, i volumi e la scorta d’aria.
  • Fisiologia dell’Immersione: Apparato cardiocircolatorio, apparato respiratorio, effetti dell’aumento e diminuzione della pressione, la sovradistensione polomonare, la malattia da decompressione, la narcosi d’azoto, gli effetti dell’ossigeno sul subacqueo.
  • Teoria della decompressione: assorbimento, eliminazione del gas inerte, saturazione e desaturazione, implementazione della teoria della decompressione, le tabelle US Navy di non decompressione, i computer per immersione, volo dopo un’immersione
  • Sistema totale d’Immersione ed attrezzatura accessori
  • Ambiente acquatico: movimenti in acqua, visibilità, vita acquatica e problematiche da contatto con organismi marini.

  •  
     
    Sia che vogliate solo approfondire le vostre conoscenze o che state pensando di diventare un professionista dela subacquea, il programma SCIENCE OF DIVING è proprio quello che vi serve!
     
    Non essendo previste immersioni, il programma SCIENCE OF DIVING è un perfetto corso invernale!
     
     
    Unico prerequisito per partecipare al corso è quello di essere in possesso del brevetto OWD.
     
    Per maggiori informazioni non esitate a contattarci!
     
     

    domenica 7 ottobre 2012

    IL RITORNO


    Salve raga è un po che manco o per meglio dire che non scrivo, a parte vari problemi miei personali e pc in tilt ora che stò rientrando nei ranghi spero di soddisfare in primo i vostri palati con le mie ricette alcune scopiazzate e altre le mie personali, in secondo faccio i miei più sinceri complimenti alla ila per i risultati che a ottenuto nelle ultime gare, terzo ci rivediamo in piscina mercoledì e in ultimo volevo sapere ma il forum della tribù e sempre apetto vero perchè vi ho inserito due domande e spero che qualcuno ci sia sempre per rispondere
     
    ps. questa è una foto dell'anno scorso la più recente che ho a risentirci presto buon mare a tutti

                                                            BY IL GRANDE GIANO

    sabato 6 ottobre 2012

    La Ila sugli allori

    Oggi grande giornata per Ilaria e per tutta la Tribu' ...
    Alle 17 rinfresco in passeggiata a Lerici per festeggiare l'ottimo piazzamento agli Italiani di Fotografia digitale e per presentare i Percorsi di Seawatching e le foto premiate.
    Hanno partecipato al rinfresco molti soci della rotonda e l'Assessore allo sport del Comune di Lerici oltre al Presidente della Rotonda e a tutti i componenti del consiglio.
    La collaborazione tra la Tribù e La Rotonda con tutte le varie iniziative è più che mai fattiva e piena di successi.

    Come sempre ... LA TRIBU' C'E' ...

     




    venerdì 5 ottobre 2012

    I primi video in piscina

    Mercoledì scorso è partita ufficialmente la stagione "natatoria" in piscina ed ecco i primi video girati durante la serata!





    lunedì 1 ottobre 2012

    Il Mercoledì della Tribù


    Riprende l'appuntamento con il cloro della Tribù!
     
    Da Mercoledì 3 Ottobre la piscina di Sarzana ci aspetta!
     
    Anche quest'anno a partire dalle 21.30 fino alle 22.30 avrete la possibilità di allenarvi con noi!
    ... ma non solo! Tabelle di allenamento personalizzate, prove materiali, riprese video per migliorare la propria acquaticità, rilassamento in acqua! E molto altro ancora!
     
    Ricapitoliamo:
     
    tutti i Mercoledì dalle 21.30 fino alle 22.30 La Tribù sa di cloro!
     
    Vi aspettiamo!
     
    Per maggiori info non esitate a contattarci!