lunedì 10 dicembre 2012

Il pesce killer arriva in Adriatico


Nella rete gira questa allarmante notizia: speriamo di avere a breve maggiori informazioni nel frattempo sotto potete leggere la news
 
Una nuove specie di pesci, a causa dei mutamenti climatici, e dell'aumento della temperature, stanno migrando verso il Mediterraneo, il primo esemplare della specie dei pesci "Lagocephalus sceleratus", che solitamente abita le acque dell’Oceano Indiano, è arrivato ora nel Mediterraneo. Deve il suo nome per i terribili danni che provoca all’uomo, in quanto le sue carni sono altamente velenose. Era stato avvistato nel 2004 in Turchia sulle coste di Antalya. Successivamente, fu avvistato nelle acque dell’ Israele fino ad arrivare nel 2006 nelle acque dell’isola di Creta. Un esemplare di "Lagocephalus sceleratus" della famiglia delle Tetraodontidi, è stato avvistato anche nelle acque di Dubrovnik, isola di Jakljan, come rende noto il “Croatian Times”, lanciando l'allarme della pericolosità della specie per la salute dell'uomo, in qunato sembra che il pesce Scellaratus, sia entrato nel Mediterraneo dal canale di Suez, e sta risalendo il mare Adriatico. Il pesce Scellaratus ha una forte somiglianza con lo scorfano, ha il ventre nero e delle striature argentee sul dorso, la sua carne contiene una neurotossina la tetrodoxina, della quale non si conoscono antidoti che agisce sul sistema nervoso, causando anche la morte per blocco respiratorio, in Libano nel 2006 sono stati registrati 2 casi di intossicazione da tetrodoxina, presente nella carne del pesce sceleratus.
 
 

Nessun commento: