sabato 5 marzo 2016

La Calypso di Costeau tornerà a splendere!


La Calypso verrà trasportata dalla Bretagna in Italia, a Genova, per essere restaurata e tornare al suo antico splendore. La celebre nave da esplorazione sottomarina di Jacques-Yves Cousteau, l'oceanografo e documentarista francese scomparso nel 1997, verrà imbarcata a Concarneau su un cargo diretto verso il capoluogo ligure. "La Calypso è la Tour Eiffel dell'ambiente, simbolo mondiale per l'esplorazione degli oceani", ha dichiarato Francine Cousteau, vedova del navigatore transalpino, che insieme ad altri anonimi benefattori ha dato il via ai lavori di ristrutturazione. "L'idea è di rimettere la nave esattamente nelle condizioni in cui era nel 1996", quando fu affondata da una chiatta nel porto di Singapore, ha spiegato Patrice Quesnel, coordinatore del programma di riabilitazione. Nei cantieri liguri l'imbarcazione verrà rimessa completamente a nuovo con l'ambizione di diventare "un ambasciatore ecologico nel mondo". Il costo del restauro viene stimato tra gli 8 e i 10 milioni di euro. Varata nel 1942 la Calypso era in origine un dragamine, un'imbarcazione appositamente progettata per la bonifica dei tratti di mare minati, costruito dalla statunitense Ballard Marine Railway Company di Seattle, per conto della Royal Navy britannica. Dopo essere stata messa fuori servizio e lasciata per qualche anno a Malta, venne acquistata nel 1950 dal milionario irlandese Thomas Loel Guinness M.P., che la concesse in affitto a Cousteau al simbolico prezzo di un franco all'anno. L'esploratore la trasformò in una nave per ricerche oceanografiche, dotandola di apparecchiature specifiche. L'imbarcazione fece per 35 volte il giro del mondo fino al 1996.

Nessun commento: